obama

Come si scrive uno slogan elettorale: la guida definitiva

Trovare il giusto slogan politico per una campagna elettorale comunale, nazionale, regionale o di qualunque sorta può fare letteralmente impazzire candidati e staff. Perché tutti sanno che lo slogan elettorale giusto può portare al successo in campagna, mentre sbagliare slogan condanna in molti casi alla sconfitta.

In realtà esiste un preciso metodo per trovare il migliore slogan elettorale per la tua campagna. Un metodo utilizzato ai grandi tavoli delle campagne elettorali e dai migliori comunicatori politici.

Non seguire il metodo giusto, oltre a far perdere tempo, porta sempre a commettere l’errore principale di chi cerca uno slogan per la propria campagna: i giochi di parole.

Ho collaborato a diverse campagne elettorali nel mio lavoro di consulente in comunicazione politica, inoltre frequento altri comunicatori che collaborano con ogni partito, a tutti i livelli.

Ne abbiamo viste di tutti i colori.

Le assurdità che ho sentito durante i brainstorming alla ricerca dello slogan magico mi hanno fatto venire spesso voglia di alzarmi e abbandonare la stanza.

Sono duro? E’ per il tuo bene: uno slogan elettorale non si trova attraverso un brainstorming, ma attraverso l’analisi. Non con la fantasia, ma con i dati.

Certo, un po’ di creatività ci vuole, ma solo alla fine, quando avrai tutti gli indizi che ti permetteranno di andare sul sicuro e di trovare il tuo slogan vincente, sia che tu stia correndo per le elezioni amministrative o per elezioni di altro tipo.

Perché ce l’ho tanto con i giochi di parole? Perché i giochi di parole che hanno a che fare col nome del candidato, oppure con doppi sensi a sfondo sessuale, oppure in rima, sono slogan perdenti. E’ la storia a dircelo.

slogan assurdi

 

Molti che di comunicazione politica non sanno (legittimamente e senza alcuna colpa) nulla, si sono entusiasmati per esempio per lo slogan di Bernie Sanders, il candidato democratico che sfidava Hillary Clitnon.

slogan sanders

Lo slagan del candidato di sinistra Bernie Sanders era: feel the bern, in italiano “Senti che brucia”.

Il gioco di parole è tra Burn e Bern(ie), che in inglese si pronunciano uguale.

Un gioco di parole, sì, simpatico, ok, ma stiamo partecipando ad una gara a chi fa più sorridere o a chi convince di più?

Lo slogan è piaciuto a tutti. Ma nessuno ha votato per Sanders. Un fallimento totale.

Gli slogan di maggior successo nella storia non sono frasi simpatiche, in rima o giochi di parole col proprio nome.

SCOPRI I MIEI SERVIZI PER I CANDIDATI ALLE ELEZIONI COMUNALI CLICCANDO QUI

Vediamo alcuni slogan politici di successo, poi ti svelerò il metodo che hanno usato quegli spin doctor per arrivare a formularli. Così, anche tu potrai fare altrettanto.

Obama, slogan: Yes we can

solgan politici

Concorderai con me che Yes we can (Sì, possiamo), lo slogan di Obama è splendido. Perché questa frase è perfetta per la campagna elettorale di Obama?

Perché lui è il primo nero ad essere eletto presidente degli Stati Uniti.

Fino a ieri tutti credevano che fosse impossibile per un uomo di colore diventare presidente. Lui ha dimostrato e detto che invece tutto è possibile, Yes we can.

Quindi in una breve frase dice: non abbiamo limiti e io ne sono l’esempio vivente.

Obama con quello slogan racconta una storia personale e una storia collettiva, quella di milioni di americani senza speranza, perché immigrati e poveri, che invece ce la fanno.

Stai capendo già qualcosa di più sugli slogan elettorali efficaci? Dopo faremo un riepilogo tecnico, ti svelerò la formula matematica per lo slogan perfetto. Andiamo avanti.

Un altro slogan che, al contrario dell’esser creativo e simpatico è copiato è Make America great again. Lo slogan di Trump? No, di Reagan.

slogan reagan

 

O meglio, sia di Reagan che di Trump. Donald l’ha copiato da Reagan, quindi siamo al copiare che è l’opposto della creatività, e ha funzionato benissimo. Certo, perché segue un’analisi precisa. Trump infatti ha vinto e la sua analisi è la stessa che fece Reagan, perché in un periodo simile.

slogan donald trump campagna elettorale

 

Gli Stati Uniti nell’ultima campagna venivano da un momento in cui la classe più bassa della popolazione si sentiva abbandonata, senza speranze; la politica estera andava male, nessuno rispettava più l’America come una volta; la percezione di sicurezza era svanita a causa del terrorismo.

Serviva un uomo forte, non più il buonismo di Obama (e della Clinton), gli americani volevano una reazione: volevano che l’America tornasse grande come una volta. Make America great again. Perfetto.

Ma Reagan (o meglio i suoi consulenti per la campagna elettorale) non è il protagonista di un solo slogan eccezionale.

Nella campagna elettorale per il mandato successivo Reagan chiese agli elettori: stavate meglio prima di me? La risposta era No. Gli americani stavano molto meglio prima del suo arrivo.

Allora Reagan lanciò lo slogan It’s morning in America (è l’alba in America), come a dire che finalmente, grazie a lui, era tornata la luce dopo una buia notte.

slogan politici

Reagan ricordava così a tutti gli elettori i suoi successi e sull’onda emotiva vinse ancora. Nessun gioco di parole. Avrebbero potuto scegliere un gioco di parole come ReAgain. Again significa “ancora”, come a dire “ancora Reagan”. Ma quale emozione avrebbe suscitato? Nessuna. In tanti avrebbero sorriso, avrebbero apprezzato il gioco di parole, ma sarebbe stato un fallimento.

Bene, adesso che hai capito che uno slogan deve seguire logiche diverse dal gioco di parole per essere vincente in campagna elettorale, ti sto per rivelare la formula che hanno usato questi e migliaia di altri grandi politici e spin doctor e che uso io con i candidati che mi chiedono una consulenza.

La formula per uno slogan politico perfetto

Per trovare lo slogan perfetto in campagna elettorale devi rispondere a due domande.

E alla fine devi usare le due risposte a queste domande per rispondere ad una terza e ultima domanda.

Al termine, avrai il tuo slogan.

La prima domanda che devi farti come candidato (o che devi fare al tuo candidato se sei un suo collaboratore) è:

  • A chi ti rivolgi?

Non dire “mi rivolgo a tutti”, questo è un altro tipico errore. Devi scegliere un target preciso.

Obama si rivolgeva agli immigrati e ai buonisti, Trump agli arrabbiati e ai bianchi, Berlusconi agli imprenditori e ai sognatori, Grillo a chi aveva smesso di votare perché sfiduciato dalla politica.

Tu, a chi vuoi parlare? Rispondi a questa prima domanda.

La seconda domanda a cui devi rispondere è:

  • Chi sei?

Non il tuo nome e cognome, ma la tua storia personale.

Obama è nero, quindi era un esempio del fatto che Sì, possiamo fare qualsiasi cosa; Trump è un imprenditore di successo, quindi è credibile quando dice Make America great again, lui ha già costruito cose grandi (anche nel vero senso della parola, guardiamo i suoi grattacieli e la Trump Tower).

donald trump slogan politici

 

Anche Renzi, essendo giovane ed energico, in un primo momento ha convinto tutti con la sua parola “rottamazione”. Allo stesso modo Grillo, non essendo mai entrato in politica ed avendola sempre attaccata, era coerente nel dire “tutti a casa”.

Quindi, la tua storia è coerente con quale messaggio?

Riflettici con attenzione. Prenditi del tempo. Poi, passa alla fase finale.

La domanda chiave per arrivare al tuo slogan elettorale vincente

Tenendo a mente le risposte alle due domande precedenti, mettiti nei panni di un elettore rispondi alla domanda chiave:

  • Perché devo votare per te?

Una volta che hai trovato la risposta, che può essere anche di un paio di righe, riassumila in una frase.

Quello è il tuo slogan.

Dunque, pensa ad una risposta a questa domanda: perché un elettore dovrebbe votare per te?

Non riesci a rispondere? Sei confuso? E’ normale. Riflettici, parlane anche con altri

Per questo è difficile trovare uno slogan, ma una volta trovata la risposta a questa domanda e quando l’avrai riassunta in una frase, avrai il tuo slogan.

Se lo slogan perfetto viene da domande personale, è dunque scontato che ancor più dei giochi di parole è assurdo prendere slogan politici già pronti, da scaricare, da siti che ne elencano una dozzina.

Il tuo slogan, se sarà trovato secondo il metodo che ti ho appena illustrato e non con da stupidi giochi di parole, potrà fare la differenza nella tua campagna elettorale ed essere determinante per la tua vittoria.

Questa guida su come creare uno slogan politico perfetto per una campagna elettorale fa parte della serie delle mie guide sulle campagne elettorali.

Nella mia carriera di consulente in comunicazione politica ho aiutato centinaia di candidati a trovare il loro slogan perfetto.

Se hai bisogno di un consiglio o vuoi avere la sicurezza che il tuo slogan elettorale sia perfetto contattami. Sarò felice di darti i miei suggerimenti o di offrirti una vera e propria consulenza su questo ed, eventualmente, sugli altri aspetti della tua campagna elettorale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *